Le domande devono essere presentate dagli interessati tramite la scuola di servizio entro il 15 marzo

2017, salvo diverse successive disposizioni.

La gestione delle domande di lavoro a tempo parziale del personale docente ed A.T.A. è demandata al

Dirigente Scolastico.

Le stesse dovranno essere acquisite al SIDI (area Personale Comparto Scuola – Gestione Posizioni di

Stato – Trasformazione del rapporto di lavoro a tempo parziale), direttamente dalla Istituzione scolastica di titolarità

o di servizio, previo controllo di tutti i dati necessari per l’inserimento.

Copia della domanda dovrà essere inviata a questo Ufficio (entro il 30 marzo 2017), corredata dal parere

del Dirigente Scolastico che, se negativo, dovrà essere motivato, non mediante formule generiche, ma

puntuali, per permettere al dipendente di conoscere le ragioni del rigetto ed eventualmente di riprodurre una

nuova domanda, con orari compatibili per le esigenze dell’Amministrazione.

Il personale con contratto part-time in scadenza il 31/08/2017, che intenda rinnovarlo per il prossimo

biennio, non deve presentare alcuna domanda in quanto lo stesso è rinnovato tacitamente, mentre chi intende

rientrare a tempo pieno dall’1/09/2017 o modificare la tipologia o l’orario dovrà comunque presentarne richiesta

al Dirigente Scolastico.

 

 

Nella tarda serata di ieri, 31/01/2017, si è finalmente pervenuti, dopo un lungo, acceso e serrato confronto, alla sottoscrizione della Ipotesi di CCNI per la mobilità del personale docente, educativo ed ATA per l’anno scolastico 2017/2018.

È stata pubblicata la nota MIUR n.2718 del 20/01/2017 con la quale sono stati prorogati ulteriormente i termini di presentazione delle domande di cessazione  dal servizio tramite le funzioni Polis " istanze on line" al 13 Febbraio 2017.

 

Il giorno  11 gennaio 2017, il Miur ha emanato la Nota prot. 1229, avente per oggetto: “D.D.G. n. 3 del 11 gennaio 2017. Integrazione graduatorie di Istituto personale docente, in attuazione del D.M. 3 giugno 2015 n. 326. ”.

 Con la stessa il Miur trasmette agli UU.SS.RR. il D.D.G. n. 3 dell'11 gennaio 2017.

Tale Decreto disciplina, in applicazione del D.M. n. 3 giugno 2015 n. 326:

  • l’inserimento in II fascia delle graduatorie di istituto dei docenti che conseguono il titolo di abilitazione oltre il previsto termine di aggiornamento triennale delle graduatorie ed entro il 1 febbraio 2017, i quali verranno collocati in un ulteriore elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia;
  • l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno dei docenti che conseguono il titolo di specializzazione per il sostegno agli alunni con disabilità oltre il previsto termine di aggiornamento triennale delle graduatorie ed entro il 1 febbraio 2017, i quali verranno collocati in coda agli elenchi di sostegno della fascia ovvero dell’elenco aggiuntivo di appartenenza;
  • il consueto riconoscimento della precedenza nell'attribuzione delle supplenze in III fascia di istituto, per i docenti che vi siano inseriti e che conseguono il titolo di abilitazione nelle more dell’inserimento nelle finestre semestrali di pertinenza. 

Le domande di inserimento saranno presentate con le seguenti modalità e termini:

Inserimento negli elenchi aggiuntivi alle graduatorie di istituto di II fascia:

L'allegato modello A3 dovrà essere trasmesso, a far data di pubblicazione del DDG ed entro il termine del 3 febbraio 2017, tramite raccomandata A/R, PEC, o consegna a mano con rilascio di ricevuta ad una istituzione scolastica della provincia prescelta e secondo le modalità descritte all’art. 7, comma 1, lettera A) del D.M. 353/2014. 

Coloro che risultino già iscritti nelle graduatorie del presente triennio o che si sono iscritti in occasione delle finestre semestrali precedenti e che richiedano l’inserimento nell'elenco aggiuntivo relativo alla finestra del 1 febbraio 2017 per aver conseguito una nuova abilitazione, dovranno trasmettere il modello alla medesima Istituzione Scolastica destinataria dell’istanza di inclusione.  Ove l’interessato non risulti già iscritto in alcuna graduatoria il suddetto modello dovrà essere indirizzato ad una istituzione scolastica della provincia prescelta dall'interessato. 

Inserimento negli elenchi aggiuntivi del sostegno

L’istanza dovrà essere presentata, esclusivamente, in modalità telematica, compilando il modello A5, che sarà disponibile sul portale POLIS del sito internet del MIUR, nel periodo compreso tra il 16 febbraio 2017 e l’8 marzo 2017 (entro le ore 14,00).

Non dovranno compilare il modello A5 i docenti che chiedono l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di II° fascia con il modello A3 in quanto potranno dichiarare il titolo di specializzazione nella sezione del modello A3 appositamente predisposta.

Priorità nell'attribuzione delle supplenze di III fascia

Potranno presentare istanza i docenti che conseguono il titolo di abilitazione nelle more dell’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla II fascia. A tal fine è disponibile, sul portale POLIS del sito internet del MIUR, per tutto il triennio di validità delle graduatorie, l’apposito modello A4. L’istanza dovrà essere rivolta alla istituzione scolastica capofila prescelta all’atto di inclusione in III fascia che avrà cura di prenderla tempestivamente in carico con le funzioni SIDI appositamente predisposte.  

Scelta delle sedi

Coloro che sono già collocati per altri insegnamenti nelle graduatorie di I, II e III fascia delle graduatorie di istituto o negli elenchi aggiuntivi alla II fascia, in caso di conseguimento di abilitazione, entro il 1° febbraio 2017, relativamente soltanto ai nuovi insegnamenti, richiesti entro tale data, possono cambiare le sedi già espresse, se non sono già presenti tali insegnamenti nelle stesse.

L’istanza dovrà essere presentata, esclusivamente, in modalità telematica, compilando il modello B, che sarà disponibile sul portale POLIS del sito internet del MIUR, nel periodo compreso tra il 16 febbraio 2017 e l’8 marzo 2017 (entro le ore 14,00)

L’articolo 1, comma 107, della legge di riforma 13 luglio 2015, n. 107 (“La Buona Scuola”) prevedeva che :”A decorrere dall’anno scolastico 2016/2017, l’inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto può avvenire esclusivamente a seguito del conseguimento del titolo di abilitazione.

Questo implicava l’impossibilità di nuovi inserimenti nelle graduatorie di istituto di 3^ fascia per i laureati in attesa di abilitazione.

Il decreto legge 30 dicembre 2016, n.244, detto Milleproroghe, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.304 del 30-12-2016, all'articolo 4 comma 4, ha modificato tale disposizione spostandola all'anno scolastico 2019/2020.

Questo vuol dire che sarà ancora possibile inserirsi in III fascia delle graduatorie di istituto con il solo titolo di laurea, purchè naturalmente il titolo abbia i requisiti previsiti per l’accesso alle classi di concorso.

Si ricorda che l’apertura e il rinnovo delle graduatorie di istituto di II e III fascia è attesa per la primavera 2017, mentre quello di I fascia è previsto nella primavera 2019 in occasione dell'aggiornamento delle Graduatorie ad Esaurime