E' possibile aderire  al ricorso da proporre al giudice del lavoro di Modena per il riconoscimento di tutto il servizio preruolo prestato nella scuola paritaria. Gli interessati possono contattarci tramite email : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonando al numero : 059236372

 Il MIUR ha emanato  in data 15 Marzo l’ Ordinanza relativa alle operazioni di mobilità 2018/2019.

La presentazione delle domande avverrà in modalità telematica, tramite istanze online per il personale docente, il personale ATA e il personale educativo mentre avverrà in  modalità cartacea per il personale docente che chiede mobilità professionale verso i licei musicali.

Per il personale  DOCENTE la domanda dovrà essere presentata dal 3 al 26 Aprile 2018.

La domanda di trasferimento sarà unica, sia per trasferimento provinciale che interprovinciale.

Le preferenze esprimibili potranno essere al massimo 15, comprensive delle sedi sia provinciali che interprovinciali.

All'interno delle 15 preferenze esprimibili, sarà possibile al massimo 5 preferenze per le singole scuole di uno stesso ambito o di ambiti differenti.

Nel caso di richiesta di trasferimento e passaggio, gli interessati devono presentare una domanda per il trasferimento e tante domande quante sono i passaggi richiesti.

I termini previsti dall'O.M. per la presentazione delle domande sono i seguenti:

Personale

dal

al

Docente

3 aprile 2018

26 aprile 2018

Docente di religione

13 aprile 2018

 16 maggio 2018

Educativo

 3 maggio 2018

 28 maggio 2018

ATA

 23 aprile 2018

 14 maggio 2018

I docentI che intendono avvalersi della nostra assistenza per la compilazione della domanda dovranno verificare che le credenziali per accedere ad Istanze on line siano attive: username, password  e codice personale. 

Si invita , inoltre , a compilare e salvare in formato digitale gli allegati da presentare con la domanda di mobilità.

Per fissare un appuntamento telefonare al numero: 059 236372

OM-moblità

CCNI 2017_18

Allegati domanda mobilità :

ALLEGATO D PRIMARIA.doc

DICHDICH esig famiglia 13.doc

DICH TITOLI 13.doc

ALLEGATO_D_SECONDARIA_01.doc

 Image result for immagini ata miur

Si comunica che dal 14 Marzo  fino alle ore 14,00 del 13 Aprile è possibile presentare il modello D3 per la scelta delle istituzioni scolastiche da parte del personale ATA di 3 fascia.

Gli aspiranti inclusi in graduatoria potranno scegliere fino ad un massimo di trenta scuole nella medesima ed unica provincia. In caso di mancata presentazione del modello D3, risulteranno inseriti solo nella graduatoria dell’istituzione scolastica dove è stata presentata la domanda.

L’allegato deve essere compilato da tutti gli aspiranti, compresi coloro che erano già inclusi e hanno presentato solo domanda di aggiornamento. Come previsto dall’art. 6 del DM 640 del 30/8/2017, la procedura di inserimento avviene con modalità web su istanze on line e deve essere preceduta dalla fase di registrazione e di riconoscimento fisico.

L’ allegato deve essere presentato su Istanze on line.

Per assistenza nella compilazione è necessario fissare un appuntamento telefonando al numero : 059/236372. 

 

 

 

La segreteria provinciale dello Snals Confsal di Napoli organizza, esclusivamente per gli iscritti al sindacato, un ricorso gratuito per partecipare alla fase semplificata del concorso per la scuola secondaria di primo o di secondo grado.

Il ricorso  è rivolto ai docenti di ruolo in possesso di titolo di studio valido per l'insegnamento nella scuola secondaria di 1° o di 2° grado ma non DELLA RELATIVA ABILITAZIONE (ES. docente di ruolo alla scuola primaria con laurea in lettere ma senza abilitazione )

L'adesione deve avvenire entro martedì 20 febbraio p.v. presso la nostra sede di Modena , in viale Storchi,n. 12\D ,  firmando sia la scheda di adesione al ricorso che la procura alle liti e consegnando:

  • copia carta identità;
  • copia codice fiscale;
  • copia del piano studi con tutti gli esami sostenuti o copia certificato di laurea;
  • copia contratto tempo indeterminato ( o autocertificazione dello stesso).

Ogni ricorsista, inoltre, dovrà spedire al MIUR, a mezzo raccomandata A/R, la domanda di partecipazione al concorso in forma cartacea dal 20 febbraio al 22 marzo 2018 e farne avere copia al sindacato assieme a copia della ricevuta della raccomandata di partenza. In un secondo momento deve anche far pervenire al sindacato copia della ricevuta di ritorno della raccomandata.

 

Risultati immagini per immagini concorso scuola 2018

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 14, 4ª Serie Speciale - Concorsi ed Esami, del 16 febbraio 2018 il bando per il reclutamento nella scuola secondaria di docenti abilitati all’insegnamento.

Il concorso è riservato ai docenti in possesso di abilitazione per la classe di concorso richiesta e/o di specializzazione su sostegno per il grado di scuola secondaria prescelto.

Al concorso potranno partecipare anche i docenti già di ruolo.

Le domande vanno presentate in un’unica regione per tutte le classi di concorso per le quali si partecipa, attraverso le istanze online, dalle ore 9 del 20 febbraio alle ore 23,59 del 22 marzo 2018.

Si dovrà indicare la lingua straniera scelta tra francese, inglese, spagnolo e tedesco oggetto di valutazione durante la prova orale.

Per partecipare si paga una tassa di 5 euro.

I candidati possono presentare domanda in un'unica regione per tutte le classi di concorso o tipologie di posto per i quali posseggono i requisiti

Il concorso prevede una prova orale non selettiva e la costituzione, nelle varie regioni, di una graduatoria di merito per ogni classe di concorso/ambito e per il sostegno in base al punteggio della prova (max 40 punti) a cui si aggiunge quello di titoli e servizi (max 60 punti).

Prova orale non selettiva

La prova orale consiste in una lezione simulata e nell'esplicitazione delle scelte didattiche e metodologiche in relazion eai contenuti disciplinari e al contesto scolastico indicati dalla commissione

Le modalità della prova orale sono indicate nel D. M. n. 995 del 15 dicembre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9 febbraio 2018.