Lo Snals Confsal e le altre OO.SS. rappresentative hanno fermamente contestato l’attribuzione della titolarità di ambito anziché titolarità di sede al personale docente e le "Linee Guida" per l'assegnazione dei docenti dagli ambiti alle scuole emanate dal MIUR con la Nota prot. n. 2609.

Le indicazioni operative per definire “le procedure, le modalità e i criteri attuativi per l'assegnazione alle scuole dei docenti titolari di ambito” fanno prevedere una gestione delle operazioni di assegnazione dei docenti da ambito a scuola che, oltre a essere discrezionali, renderanno strutturali i fattori di precarietà derivanti dal venire meno del diritto ad una titolarità di scuola, aggraveranno pesantemente gli impegni dei dirigenti e degli uffici a  aumenteranno i rischi di contenzioso per l’assenza di regole trasparenti e verificabili.

In attesa di intraprendere azioni a tutela dei lavoratori e della loro dignità professionale impugnando atti amministrativi e procedure si ritiene utile fornire informazioni sulle modalità di assegnazione dei docenti dagli ambiti alle scuole.

Il Miur ha predisposto un’apposita pagina destinata al personale docente titolare su ambito territoriale a seguito della mobilità 2016/17 o di immissione in ruolo per il medesimo anno scolastico.

A questo link è possibile scaricare il modello predefinito di CV di cui alle indicazioni operative (Nota prot. n. 2609 del 22-07-2016).

Il docente può inserire e inviare il proprio CV affinchè i dirigenti delle istituzioni scolastiche dell'ambito di assegnazione possano visualizzarlo.

Tale operazione va effettuata successivamente alll’acquisizione di titolarità su ambito ad effetto della mobilità 2016/2017 e delle prossime immissioni in ruolo.

Il formato del CV da allegare deve essere "PDF" o "RTF" (formato testo), la dimensione del file deve essere inferiore a 1MB.

A seguito dell'invio del CV il docente deve, inoltre, indicare l'istituzione scolastica a partire dalla quale l'Ufficio Scolastico Regionale avvierà la procedura finalizzata al conferimento della sede nel caso in cui, come prevede l'art. 1 comma 80 della legge n. 107/2015, lo stesso non abbia ricevuto o accettato proposte di incarico.

La sede verrà assegnata scorrendo l'elenco delle istituzioni scolastiche a partire da quella indicata sulla base dell'ordine di viniciorità dei comuni, e dei distretti in caso di grandi comuni, compresi nell'ambito territoriale.

Le date di presentazione del curriculum vitae da parte dei docenti sono le seguenti: 

Tipo di scuola

data di inizio

data di fine

infanzia e primaria

29 luglio

4 agosto

secondaria di I grado

6 agosto

9 agosto

secondaria di II grado

16 agosto

19 agosto