La devastazione della sede nazionale della CGIL a Roma da parte di un gruppo di violenti squadristi costituisce un’ inaccettabile violazione delle libertà democratiche.

Non è concepibile che nel 2021 si sia costretti a ricorrere alle forze dell’ordine per tutelare la normale integrità di una sede sindacale. I colpevoli vanno identificati con rapidità e severità.

I sindacati rappresentativi dell’ istruzione non si fanno intimorire, restano vigili e attivi per tutelare la democrazia edi i valori istituzionali e si stringono vicino alla Confederazione CGIL formando virtualmente un muro a difesa delle lavoratrici, dei lavoratori e dei loro rappresentanti .

Uniti perché non succeda mai più !!!!

Cisl Fsur                 UIL scuola       Snals Confsal    Gilda Unams
Maddalena Gissi.  Giuseppe Turi.  Elvira Serafini.   Rino Di Meglio